Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

Come Rimuovere Un Nuovo Sito Targato Wordpress

Un nuovo sito targato WordPress


di // Pubblicato il: 29 giugno 2018

Avete installato il vostro CMS preferito, creato il vostro sito e siete finalmente pronti per la messa online. Un attimo… avete rimosso la scritta un nuovo sito targato WordPress?

Già, sembrerà incredibile, ma sono tantissimi i creatori di siti che ogni giorno dimenticano di rimuovere questa scritta di default prima della messa online, un errore senza dubbio grossolano, al quale bisogna porre immediato rimedio. Oggi vedremo dunque assieme quali sono i trucchi per evitare questa dimenticanza e, soprattutto, come fare per eliminare la suddetta scritta in modo semplice e veloce.

Questa dicitura, che arriva di default con un’installazione pulita di WordPress, compare sostanzialmente in due punti: il primo, quello visibile sul sito, è l’header, mentre il secondo punto, all’apparenza meno visibile, ma ben più dannoso per il nostro sito, è nella parte head.

Se, infatti, è semplice accorgersi dell’errore commesso se la scritta è visibile nel frontend del nostro sito, ben altra storia è se compare nei risultati di ricerca di Google.
Se non credete alle mie parole, provate a cercare su Google la famosa frase e noterete voi stessi la mole di siti web che, ad oggi, si portano dietro nel title la frase di default di WordPress. Sicuramente non si tratta di un ottimo biglietto da visita per la nostra azienda, tanto meno per la persona che ha realizzato il sito.

Indice

Rimuovere un nuovo sito targato WordPress dalla parte frontend

Per prima cosa vediamo come rimuovere la scritta dalla parte frontend del sito. Questa è la procedura più semplice e, francamente, è difficile che un web developer dimentichi di rimuoverlo, anche perché apparirebbe la scritta in bella mostra sulla homepage e credo che nessuno sia così sprovveduto da non accorgersene.

Ad ogni modo, chi non ha esperienza con WordPress, potrebbe avere qualche difficoltà nello scoprire autonomamente dove è possibile rimuovere la dicitura di default.
La scritta in questione, viene definita da WordPress “motto” e non è altro che il claim del nostro brand. Insomma, dunque, è logico che dovremo togliere la scritta di default, ma non è detto che vogliamo eliminare questa informazione del tutto dal nostro sito.

Il motto, essendo un elemento strettamente collegato al tema, si trova nella parte di personalizzazione del sito. Dobbiamo quindi accedere all’admin, di qui ci rechiamo nella parte relativa al template, ovvero nel menu “aspetto”. Selezioniamo la voce personalizza. In questo tab troveremo tutte le opzioni del nostro template, tra cui la personalizzazione del logo, del titolo e, per l’appunto, del claim.

Apriamo la prima tab, chiamata Denominazione del sito, qui troveremo il motto. Come potete vedere, il motto è accompagnato da una spunta (Mostra il titolo del sito e il motto), che sostanzialmente permette di stampare a video il claim del nostro sito e il titolo. Le due informazioni, infatti, vanno di pari passo.

Cambiamo quindi il motto all’interno dell’input, modificando la frase di default con il nostro pay-off preferito oppure, se non vogliamo utilizzare un titolo ed un sottotitolo, rimuoviamo la spunta che ci permette di mostrarli.

Rimuovere la scritta dai risultati di ricerca

Adesso vediamo invece come rimuovere la scritta dai risultati di ricerca.

Abbiamo visto, infatti, che molti siti si portano dietro questa odiosa scritta nel title della pagina. Il problema scaturisce dal fatto che non basta inibire la visibilità della scritta sul sito. WordPress, di default, non fa altro che oscurare la scritta tramite una regola CSS. La scritta sarà dunque sempre visibile per il crawler del motore di ricerca, che naturalmente provvederà ad indicizzare il tutto.

Per evitare questa spiacevole situazione, dobbiamo andare a modificare in ogni caso il nostro motto, anche se non abbiamo intenzione di mostrarlo sul sito. Se proprio non ne abbiamo uno, possiamo anche lasciarlo vuoto, l’importante è non lasciare la frase standard!

Un’altra possibile soluzione, è quella di utilizzare un plugin per la SEO, tipo Yoast. Questi plugin ci permettono di customizzare il title della nostra pagina, così facendo dovremmo evitare situazioni spiacevoli. Yoast, per chi non lo sapesse, rientra sicuramente nella top ten dei plugin più utili per WordPress. Ne parlammo nel dettaglio in un articolo di qualche tempo fa.

Il mio consiglio, comunque, è quello di verificare sempre l’aspetto del nostro sito sui motori di ricerca. Farlo è molto semplice, basta inserire su Google la seguente stringa site:miosito.com

Così facendo verranno elencati tutti i risultati di ricerca disponibili per uno specifico dominio. Saremo dunque in grado di controllare immediatamente l’aspetto del sito sui motori ed evitare così errori simili.

Richiedere una verifica da parte di Google

Se ci siamo accorti che il nostro sito presenta la dicitura all’interno dei risultati di ricerca e vogliamo rimuoverla al più presto, non ci resta che effettuare la procedura sopra indicata. Ovviamente non è detto che il crawler passi immediatamente a scandagliare il nostro sito, aggiornando così i risultati di ricerca. La frequenza del crawler, infatti, dipende da moltissimi fattori e, mi dispiace dirvelo, potrebbero volerci fino a due settimane!

Un metodo per accelerare questa procedura, in realtà, esiste. Possiamo, infatti, forzare Google nell’indicizzare nuovamente il nostro sito. Farlo è molto semplice, ci basta ricorrere agli strumenti per webmaster di Google.

Se non l’abbiamo già fatto in precedenza, seguiamo la semplice procedura per verificare che effettivamente siamo i titolari del nostro sito. Una volta verificata la proprietà non ci resta che recarci nella tab nella tab Scansione e cliccare dunque su Visualizza il tuo sito come Google.

Clicchiamo sul tasto recupera, senza inserire alcun URL.Una volta recuperato l’url, apparirà la scritta Richiesta indicizzazione. Non ci resta che cliccare su quest’ultimo tasto e lasciare che Google faccia il suo lavoro.

Conclusioni

Con la guida di oggi, abbiamo visto come sia semplice eliminare la scritta un nuovo sito targato WordPress.
Portare un sito online non è un’operazione semplice e sono davvero tantissimi i passaggi da fare per evitare errori comuni. Ovviamente solo l’esperienza può evitarvi spiacevoli sorprese.

Per fortuna, però, esistono alcuni strumenti molto utili, adatti ai principianti che stanno per portare per la prima volta online un sito. vi consiglio, a tal proposito, di dare un’occhiata a questo articolo sull’argomento. Su internet esistono centinaia di checklist pronte all’uso per neofiti, una ricerca su Google vi aiuterà senza dubbio a trovare quella che fa al caso vostro.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[voti: 1 - Media voto: 5]

About Author

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni svolgo la professione di Web Designer. Profondamente amante della scrittura, mi piace condividere le mie conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Amo correre, guardare il mare e il buon cibo. Scopri di più nella mia