Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

come configurare stripe su woocommerce

Come configurare Stripe su Woocommerce


di // Pubblicato il: // Ultimo aggiornamento:

Ogni store ha i suoi metodi di pagamento: oggi vedremo assieme come configurare Stripe su Woocommerce. Stripe rappresenta una delle migliori alternative a PayPal come sistema di pagamento online.

Si tratta di un gateway che offre commissioni davvero vantaggiose. La società, nata nel 2010, ha sede a San Francisco, in California.

Indice dei contenuti

Cos’è e a cosa serve Stripe

Prima di integrarlo nel tuo sito, è bene che tu venga a conoscenza di qualche informazione in più circa questo metodo di pagamento. Vediamo, dunque, cos’è e, soprattutto, a cosa serve Stripe, se si tratta di un sistema di pagamento sicuro e affidabile e, successivamente, qual è il suo costo di utilizzo.

Come ti dicevo, Stripe nasce esattamente 10 anni fa, nell’ormai lontano giugno del 2010 da un’idea di due imprenditori irlandesi di nome Patrick e John Collison. Grazie ai finanziamenti ricevuti dall’acceleratore di Start Up “Y Combinator” e da alcuni venture capitalist, la società riesce fin da subito ad imporsi bene sul mercato mondiale. Oggi si stima che essa valga ben 35 miliardi di dollari.

Possiamo quindi affermare con certezza che si tratta di un’azienda che offre un metodo di pagamento affidabile come dimostrano le opinioni degli utenti a riguardo.

Stripe: i vantaggi

Ma quali sono i vantaggi nell’utilizzare Stripe come metodo di pagamento per il tuo e-commerce?
Negli anni, infatti, questo sistema di pagamento è andato via via a soppiantare il più blasonato sistema di pagamento PayPal. Nella maggior parte dei casi, i gestori degli e-commerce, optano per Stripe per via delle migliori commissioni sul venduto.

A questo va a sommarsi la facilità di implementazione. Stripe, inoltre, a differenza di PayPal, ti permette di effettuare il pagamento rimanendo sul sito dell’utente, non dovendo quindi passare per un sito esterno. Il processo risulta quindi molto agevole per l’utente finale che, grosso modo, “non si accorge” di aver utilizzato un servizio di terze parti durante il pagamento.

Riassumiamo quindi i vantaggi nell’utilizzo di questa tipologia di pagamento:

  • Costi di gestione: I costi di gestione, come ti dicevo, sono molto competitivi. Si parla di costi a consumo, non è quindi necessario alcun costo di start up iniziale.
  • Facilità di integrazione: Stripe è molto semplice da integrare, soprattutto se si utilizza un sistema come WordPress. Gli sviluppatori stessi di Woocommerce, infatti, hanno sviluppato il plugin per l’integrazione del gateway
  • Affidabilità: Si tratta di un’azienda molto solida, valutata miliardi di dollari, con esperienza decennale.
  • Assistenza utente: Anche l’assistenza nei confronti dell’utente, che in questo caso corrisponde al gestore del sito web e-commerce, è altamente professionale. Il supporto, infatti, è continuo e costante.

Quanto costa Stripe: le commissioni

Passiamo, adesso, a parlare di un vero punto di forza di Stripe: le commissioni. In molti, infatti, decidono di affidarsi a Stripe proprio per questa sua peculiarità. Le tariffe (che puoi trovare qui) sono decisamente vantaggiose.

Stripe offre sostanzialmente due piani:

  • Un piano integrato, adatto ad e-commerce di medio-piccole dimensioni, che ha un costo di 1,4% sulla transazione effettuata + 25 centesimi di euro per ogni transazione avvenuta con carta di credito europea e/o 2,9% sull’importo della transazione + 0,25 centesimi di euro per acquisti effettuati con carte non europee
  • Un Piano personalizzato dedicato ad e-commerce di grandi dimensioni. In questo caso è possibile usufruire di scontistiche migliori, le quali andranno concordate direttamente con il team di Stripe.

Integrare Stripe in un sito WordPress/Woocommerce

Integrare Stripe in un sito Woocommerce è un’operazione davvero molto semplice. Per prima cosa dovrai registrarti a Stripe. Una volta effettua la registrazione, potrai entrare in possesso dei dati che ti serviranno per la configurazione che, nello specifico, sono tre:

  • Live Publishable Key
  • Live Secret Key
  • Webhook Secret

Ora ti spiego nel dettaglio dove e come recuperare questi dati. Per prima cosa, dovrai installare sul tuo sito web il Plugin di Stripe per Woocommerce. Il plugin, sviluppato dal team di Woocommerce, si chiama “Woocommerce Stripe Gateway Payout”. Puoi scaricarlo oppure installarlo direttamente dalla pagina Plugin del backend del tuo sito WP.

Una volta installato il plugin sul tuo sito, potrai recarti all’interno della sezione pagamenti di Woocommerce. Per raggiungerla effettua la login, e recati nel menù Woocommerce->Impostazioni->Pagamenti

inserire stripe su woocommerce

Come vedi nello screenshot, non dovrai fare altro che inserire una denominazione, la quale apparirà sul frontend. Io ho inserito “Carta di credito” come Title e “Paga con carta di credito” nel campo description.

Subito sotto troverai il Webhook. Copialo poiché ti servirà per generare sul sito web di Stripe il Webhook secret da inserire nel campo sottostante. Inserisci ora le chiavi API che trovi sempre nella tua area riservata di Stripe sotto la voce Live Publishable Key e Live Secret Key.

Adesso non ti resta che generare il Webhook Secret attraverso l’url che hai precedentemente copiato dalla tab impostazioni di Woocommerce. Clicca su salva e il tuo sito sarà pronto a ricevere pagamenti attraverso questo nuovo metodo di pagamento. Niente di più semplice, vero?

Ricapitoliamo i passaggi per configurare Stripe sul tuo sito web Woocommerce/Wordpress:

  • Accedi al pannello di controllo del tuo sito web
  • Raggiungi la sezione Plugin
  • Clicca su Aggiungi nuovo e cerca Woocommerce Stripe Gateway Payout
  • Installa il plugin cliccando sul tasto Installa
  • Recati nella sezione Woocommerce->Impostazioni->Pagamenti
  • Clicca sulla voce Stripe
  • Inserisci un Title e una Description
  • Copia il Webhook del tuo sito ed usalo per ottenere il Webhook Secret dall’area riservata di Stripe
  • Inserisci la tua Live Publishable Key
  • Inserisci la tua Secret Key
  • Inserisci il tuo Webhook Secret
  • Clicca sul tasto Salva

Conclusioni

Come avrai avuto modo di vedere, integrare Stripe all’interno del tuo sito WordPress è un’operazione davvero molto semplice. Per fortuna abbiamo a disposizione un comodo plugin, sviluppato direttamente dal team Woocommerce, che ci permette di inserirlo nel nostro sito senza avere particolari competenze tecniche.

Se preferisci, ad ogni modo, è possibile abilitare la modalità test prima di andare effettivamente live. Stripe è senza dubbio uno dei metodi di pagamento che, soprattutto nell’ultimo periodo, sta assistendo ad una netta crescita.

Se conosci altri gateway di pagamento che reputi affidabili ed economici, ti invito a scrivermi. Sarò ben lieto di aggiungerli all’interno di questo articolo.


Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi restare aggiornato sul mondo del web attraverso i miei articoli? Iscriviti alla newsletter!
Solo contenuti utili e zero spam, parola di lupetto

Luigi Sabbetti

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni mi occupo di Web Marketing e Web Design. Mi piace scrivere e condividere conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Vuoi chiedermi qualcosa? Contattami su Linkedin