Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

Come funziona Satispay

SatisPay: Come funziona l’app per pagare con lo smartphone


di // Pubblicato il: 24 Maggio 2019

Nell’articolo di oggi, vedremo assieme come funziona Satispay, un app molto utile, che ti permette di effettuare pagamenti con il tuo smartphone. A differenza degli altri articoli, questo comincia con un aneddoto reale, di vita vissuta. Le soluzioni ai problemi, infatti, nascono molto spesso da delle necessità e degli accadimenti che avvengono nella vita di tutti i giorni, ecco perché mi sento di cominciare con questa premessa e condividere con te la mia esperienza, sperando che possa esserti utile. L’altro giorno ero in pizzeria con alcuni miei amici. Uno di loro, si è trasferito a Torino da qualche anno ormai. Dopo aver mangiato la pizza e chiesto il conto, abbiamo avuto qualche problema nel pagare alla romana. Non ricordo esattamente l’entità del conto, fatto sta che, come spesso accade in questi casi, ognuno di noi aveva banconote di medio-grosso taglio. Avevamo tutti bisogno del resto.

Il mio amico neo torinese, mi chiede se il locale accettasse pagamenti tramite app, o se noi l’avessimo installata sui nostri smartphone in modo tale da inviarci li i soldi per il pagamento della sua cena. Sinceramente ci ha colti tutti un po’ alla sprovvista. Devo ammettere, infatti, che essendo nel settore avevo già sentito parlare di questa app, anche grazie ai vari messaggi pubblicitari ascoltati di recente in radio. Mi è capitato, inoltre, di integrare le API all’interno di alcuni e-commerce. Eppure, nonostante questo, non ero mai andato davvero a fondo.

L’idea, infatti, di installare un’altra app sul mio smartphone, sforzarmi di capirne il funzionamento e, soprattutto, dover inserire dati sensibili (come accade in questi casi), mi dava noia. Avevo bisogno di una giusta motivazione e devo dire che il mio amico è riuscito a darmela, spiegandomi bene i vantaggi che questo innovativo metodo di pagamento porta con sé. Dopo la chiacchierata con il mio amico, molte ricerche online, e l’utilizzo in prima persona, posso finalmente scrivere questo articolo e spiegare anche a te che mi leggi

Indice

A cosa serve Satispay

Satispay è un metodo di pagamento indipendente dai circuiti tradizionali, che ti permette di scambiare denaro con i tuoi amici e pagare nei negozi, sempre gratuitamente. Questa è la definizione che questa app dà di sé. Scendiamo nei dettagli e vediamo di capirci qualcosa in più.

Se hai usato almeno una volta nella vita PayPal, non ti sarà difficile capire il funzionamento di Satispay. Diciamo che il concetto che vi è alla base è sicuramente molto simile.

Attraverso l’app, infatti, installata sul tuo smartphone puoi gestire un fondo elettronico con il quale rimborsare i tuoi amici, pagare beni e servizi all’interno di negozi che già hanno aderito al circuito, provare a mettere da parte un po’ di risparmi e racimolare qualche soldo distribuendo il messaggio ed invitando i tuoi amici ad iscriversi e ad utilizzare questa metodologia di pagamento.

PayPal, però, non ti permette di pagare nei negozi, Satispay invece si e farlo è davvero semplice. Lo vedremo più avanti, ma sappi che ti basteranno pochi tap dal tuo smartphone per effettuare un pagamento e senza dover utilizzare la carta di credito.

Il bello di questo metodo è che più persone iniziano ad utilizzarlo, più i commercianti saranno disposti ad entrare nel circuito. Circuito che, comunque, è già abbastanza fornito con negozi di ogni genere: si va dalle farmacie, ai ristoranti, ai negozi di moda, supermercati, catene per l’igiene della persona, ottici ecc.

Con questa app potremo dividere con precisione il conto di una cena (come è avvenuto nel mio caso), saldare in modo istantaneo un piccolo debito, anche se la persona in questione si trova distante da noi. Il tutto in modo semplice e gratuito, senza commissioni per chi riceve, né per chi invia denaro.

Come faccio ad installare Satispay

Installare Satispay è semplicissimo e, sostanzialmente, la procedura è la stessa che utilizzi per qualsiasi altra app da installare sul tuo smartphone. Prima di farlo, però, ti consiglio di assicurarti di avere con te, tutto il materiale che ti servirà per attivare il servizio. In particolare, assicurati di avere con te:

  • Il tuo numero di telefono
  • Un codice PIN da scegliere
  • Il tuo IBAN
  • Una bella foto da inserire come foto profilo (se non ne hai una, potrai comunque scattarla con la fotocamera del tuo smartphone)
  • Un documento che certifichi la tua identità (patente, carta d’identità)
  • Un codice amico da inserire che ti consentirà di guadagnare subito 5€ alla registrazione. Se non ne hai uno, puoi utilizzare il mio: LUIGISABBE

Esistono due versioni dell’app, una per i gestori dei locali ed una per i privati. Noi ovviamente dovremo utilizzare quest’ultima. Apriamo quindi il Play Store (eseguiamo l’operazione per Android, ma è similare per iOS) e cerchiamo “Satispay”. L’app ha un’icona di colore rosso, con una sorta di rombo bianco al suo interno. E’ facilmente riconoscibile insomma, grazie ai suoi colori sgargianti.

Clicchiamo su installa ed apriamola.

La procedura di registrazione

Come ti dicevo, nei passaggi che ti porteranno alla registrazione, dovrai inserire numero di telefono, IBAN, una tua foto (a tua discrezione), il codice amico e una foto fronte/retro di un documento.

Lo so, la procedura è un po’ macchinosa, ma solo così l’app può assicurarsi del fatto che sia realmente tu a volerti iscrivere e non un malintenzionato. Una volta terminati tutti i passaggi la tua app sarà configurata e pronta per essere utilizzata. Un momento però, la sicurezza ha un costo, un costo in termini di tempo. Non potrai, infatti, passare immediatamente all’utilizzo dell’app, ma dovrai aspettare un paio di giorni per il completamento della procedura di verifica.

Non avere fretta, questa procedura è necessaria per la tua sicurezza. Una volta terminata potrai effettuare tutti i pagamenti che desideri, senza ulteriori vincoli da rispettare. Direi che ne vale la pena. In fase di registrazione, inoltre, avrai scelto un pin. Tienilo bene a mente perché ti servirà per accedere all’app.

Schermata di accesso con inserimento PIN
Schermata di accesso con inserimento PIN

Stabilisci il tuo budget

Apri bene le orecchie, o meglio gli occhi, perché il budget è sicuramente uno dei concetti più importanti, che merita di essere approfondito nel dettaglio. Satispay ti consente di stabilire un budget. Pensa bene al budget che vuoi utilizzare, perché non potrai cambiarlo immediatamente.

Modifica il budget
Modifica il budget

Si parte da 25 euro, fino ad arrivare a cifre decisamente più alte. In pratica stabilisci un budget, io ad esempio ho iniziato con 25 euro (il minimo che si possa inserire). La domenica sera l’app non fa altro che controllare il budget che hai ancora a disposizione sull’app. Durante questo controllo possono verificarsi tre scenari differenti

Il tuo credito residuo è superiore rispetto al budget iniziale

Ti sembrerà un’opzione remota, ma questa casistica non è affatto inusuale. Può capitare, infatti, che tu ti ritrovi ad avere un budget effettivo superiore a quello che avevi stabilito inizialmente.

Potresti, infatti, aver ricevuto dei soldi da parte di un tuo amico, riscosso il credito per aver fatto iscrivere qualcuno, oppure ottenuto del cashback. Lo so, quest’ultima parola ti sembrerà strana, ma non voglio anticiparti nulla, ne parleremo quando sarà il momento adatto.

In questo caso, comunque, allo scaderà della domenica notte Satispay non farà altro che accreditare sul tuo conto corrente la differenza tra il budget iniziale e il residuo del tuo fondo.

Se, ad esempio, hai stabilito un budget di 25€, ma ti ritrovi ad avere 40€ sul conto Satispay, l’app, non farà altro che accreditare 15 euro sul tuo conto corrente bancario e lasciare sul tuo fondo la rimanenza, ovvero il budget iniziale di 25 euro.

Il tuo credito residuo è inferiore al budget iniziale

Mettiamo adesso il caso che tu abbia effettuato dei pagamenti nei negozi convenzionati, senza riscuotere nulla dai tuoi amici, tramite il famoso cashback, o mediante i crediti del codice amico. In questo caso la tua rimanenza sul conto sarà inferiore al budget iniziale.

Alla scadenza della settimana, Satispay non farà altro che prelevare dal tuo conto corrente ciò che serve per il ripristino del budget iniziale che hai stabilito.

Passando ad un esempio pratico, se hai un budget di 50€ e hai acquistato della merce per 20€, a fine settimana l’app farà il solito controllo e andrà a ripristinare il tuo budget iniziale di 50 euro, prelevando i 20 euro mancanti direttamente dal tuo conto corrente.

Il tuo credito è uguale al budget iniziale

Può capitare, infine, che non sia stata effettuata nessuna operazione sul tuo conto. Il tuo budget, dunque, risulterà invariato alla scadenza. In quest’ultimo caso non accadrà assolutamente nulla.

Nulla sarà prelevato, o accreditato, sul tuo conto.

Facile vero?

Per scegliere il tuo budget ti basterà andare nella sezione profilo e cliccare su modifica budget. Come dici? non riesci a cliccare sul tasto perché ti compare un errore? Niente paura, ti avevo preannunciato che l’attivazione avrebbe richiesto qualche giorno. Vediamo di seguito come funziona.

La procedura di verifica

E se ti dicessi che per verificare il tuo conto Satispay ti invierà dei soldi? fantastico?
Va bene dai, non pensare che potrai arricchirti in questo modo, si parla di pochi centesimi!

La procedura di verifica, infatti, consente nel verificare che effettivamente il tuo conto sia intestato a te. Verranno effettuati, in 2-3 lavorativi, due bonifici verso il tuo conto. Si tratta di bonifici di pochi centesimi. Una volta ricevuti, dovrai entrare nell’app ed inserire l’importo esatto dei bonifici che hai ricevuto.

La somma dovrebbe essere intorno ai 50 centesimi. Una volta effettuata questa piacevole verifica, l’app risulterà attiva e pronta per essere utilizzata. Potrai accorgertene subito perché, cliccando sul tasto modifica budget, non appariranno più messaggi di errore, ma un menù a tendina che ti permetterà di scegliere l’ammontare del tuo fondo.

Una volta inserito, Satispay chiederà un addebito diretto sul tuo conto corrente per poter effettuare le operazioni, assicurati quindi di poterli ricevere senza intoppi, altrimenti perderai altri giorni utili e la cosa potrebbe risultare frustrante.

I locali che accettano Satispay come metodo di pagamento

Ma, sono sicuro, ti starai chiedendo come fai a conoscere quali locali utilizzano Satispay come metodo di pagamento. La cosa è davvero semplicissima: l’app utilizza la geolocalizzazione per capire quali siano i locali più vicini a te che utilizzano Satispay.

I negozi nelle vicinanze che utilizzano Satispay
I negozi nelle vicinanze che utilizzano Satispay

Hai capito bene, non dovrai cercare manualmente il locale, sarà l’app stessa ad indicarti i locali del circuito vicini a te, i metri di distanza dalla tua posizione, la tipologia di locale e se ci sono delle promozioni in corso.

In questo modo avrai davvero tutto sotto controllo e, man mano che altri gestori si uniranno al circuito, potrai vederli subito visualizzati sulla tua app senza nessuna operazione richiesta da parte tua.

Pagare con Satispay

Ma come faccio a pagare con Satispay? Devo dare i miei dati, il mio numero di telefono, la mia carta di credito?
Niente di tutto ciò. Supponiamo che tu abbia trovato un bar convenzionato con Satispay. Dopo aver preso il caffè con i tuoi amici ti rechi alla cassa.

Adesso non dovrai fare altro che comunicare al gestore del locale l’intenzione di pagare il conto attraverso l’app. Il gestore emetterà regolare scontrino come per qualsiasi altro tipo di pagamento. Potrai dunque aprire la tua app, selezionare il locale in questione dall’elenco dei locali. A questo punto ti apparirà questa schermata in cui inserire semplicemente l’importo da versare.

Inserisci l’importo, comprensivo di centesimi, e dai il tap sull’icona del check. In un batter d’occhio il denaro passerà dal tuo conto a quello del commerciante. La transazione sarà conclusa e tu potrai stringere la mano al venditore e lasciare il locale.

Inviare denaro ad un amico

Un altro punto di forza di Satispay è, come abbiamo detto, quella di poter scambiare denaro con i tuoi amici. Può capitare di dover pagare un conto alla romana, di dover restituire un piccolo prestito, insomma sono tantissime le occasioni in cui ci vediamo costretti a versare del denaro verso i nostri conoscenti e, Satispay, ci permette di farlo in modo semplice ed efficace, il tutto a costo zero.

Andando nella sezione contatti dell’app, infatti, troverai la lista di tutte le persone, presenti nella tua rubrica telefonica, che proprio come te utilizzano l’app. Non dovrai fare altro che selezionare il tuo amico ed apparirà la stessa schermata che abbiamo visto nel capitolo precedente con l’esempio dei locali.

Anche in questo caso non dovrai fare altro che selezionare l’importo da versare e premere sull’icona del check. Il tuo amico riceverà immediatamente il denaro inviato e tu, invece, lo vedrai scalato dal tuo fondo.

Effettuare una ricarica telefonica

Effettuare una ricarica telefonica è sicuramente un’operazione molto comune al giorno d’oggi. Un po’ tutti noi, infatti, abbiamo stipulato un abbonamento telefonico con una qualche compagnia. Ogni mese, dunque, ci vediamo costretti a far trovare del denaro sulla nostra scheda.

Tramite Satispay, abbiamo la possibilità di effettuare una ricarica telefonica. Per farlo dovremo recarci nel tab servizi.

Qui troveremo un nutrito gruppo di servizi da poter effettuare: uno di questi è appunto la ricarica telefonica. Qui troveremo una serie di operatori. Nello specifico

  • Vodafone
  • Tim
  • Wind
  • Tre
  • Ho.Mobile
  • CoopVoce
  • Fastweb
  • Tiscali
  • Poste mobile
  • Digi Mobil
  • Lycamobile
  • 1Mobile

Come potrai notare, sotto ad ognuno di questi operatori, molto spesso troverai la scritta cashback di 2 euro. In questo periodo ti verrà riconosciuto l’1%. Il dato è molto variabile, difficile quindi fornirti un dato certo mentre scrivo.

Ma cosa vuol dire? lo spiegheremo più avanti. Al momento la cosa che puoi sapere è che ti verranno restituiti 2 euro su ogni ricarica effettuata!

Pagamento di bollo auto e moto

Un’altra incombenza, con la quale bene o male abbiamo un po’ tutti a che fare, è il pagamento del bollo auto e moto. Attualmente, il metodo più utilizzato, è quello di recarsi presso le agenzie ACI e pagare il bollo allo sportello, dopo magari una lunga coda.

Con Satispay è possibile pagare il bollo con un tap. Ti basta andare sempre nella sezione servizi e selezionare l’operazione Bollo auto e moto. Di qui seleziona l’opzione aggiungi un veicolo e scegli il tipo di veicolo per il quale vuoi effettuare un pagamento. Aggiungi il numero di targa e il gioco è fatto: ora potrai effettuare il pagamento direttamente dall’app.

Pagare le utenze domestiche

Con Satispay, oltre a pagare il bollo auto ed effettuare ricariche telefoniche, puoi anche pagare le utenze domestiche, senza dover pagare le commissioni che invece pagheresti allo sportello postale, alla Coop, o nei tabacchi.

La procedura è molto semplice ed intuitiva. Per prima cosa bisogna recarsi nella solita tab servizi dell’applicazione. Andiamo quindi su bollettini. Si aprirà la fotocamera del nostro smartphone e dovremo inquadrare il bollettino relativo alla nostra utenza domestica.

Inquadrando il bollettino, l’applicazione sarà in grado di ottenere tutti i dati di cui ha bisogno, tra i quali anche l’importo da pagare. Non dovrai fare altro che procedere al pagamento e regolare così la tua posizione nei confronti dell’azienda creditrice.

Il pagamento, chiaramente, risulterà a tuo nome e null’altro sarà dovuto da parte tua. Un metodo sicuramente semplice ed innovativo, che ti permette di risparmiare sui costi di gestione delle utenze, oltre che risparmiare il tempo che utilizzeresti per recarti personalmente in un punto vendita fisico abilitato alla riscossione delle utenze.

Le buste regalo

Un’altra opzione davvero interessante, è quella che l’app chiama “Le buste regalo”. Si tratta sostanzialmente di regali che puoi fare e ricevere in qualsiasi momento. Sono ideali quando si avvicina un’occasione speciale. Ti permettono, infatti, di fare una sorpresa a chi ami, regalando una busta digitale a tema.

Ma come funzionano questi regali? Semplice. Per inviarne uno ti basta scegliere il destinatario (qualcuno che ha già Satispay ovviamente), l’importo, la data dell’evento (ad esempio il compleanno di una persona cara), ed un messaggio personale.

La busta sarà consegnata al destinatario sull’app e potrà essere aperta il giorno da te scelto. Se la busta non verrà aperta, infine, entro 7 giorni verrà annullata e l’importo tornerà sulla tua disponibilità.

Dalla tab servizi, troverai la voce buste regalo qui avrai due tab: una dove sono elencate le buste ricevute, ed una per inviarle.

I miei risparmi

Satispay, oltre a permetterti di effettuare pagamenti, ti consente di creare un vero e proprio salvadanaio nel quale accumulare i tuoi risparmi. Per farlo, accedi alla tab servizi e clicca sulla voce risparmi.

Una volta creato il tuo salvadanaio, potrai inserire denaro al suo interno attraverso tre metodologie

  • Inserendo i soldi che ricevi tramite il cashback
  • Inserendo gli spiccioli arrotondati all’euro successivo (esempio: paga il caffè 1,10, nel salvadanaio andranno 90 centesimi)
  • Decidendo una cifra che ogni domenica verrà prelevata dal conto corrente

Una volta raggiunta la somma che desideri, potrai spostare semplicemente questi soldi sul tuo fondo Satispay. A questo punto non dovrai fare altro che aspettare la domenica sera successiva. L’app accrediterà tutti i soldi del tuo salvadanaio sul conto corrente, lasciando soltanto il budget predefinito.

Un modo sicuramente semplice ed efficace per risparmiare denaro, senza troppi pensieri.

Le donazioni

Satispay ti permette anche di fare del bene verso gli altri. Sempre nella sezione servizi, infatti, puoi accedere alla tab donazioni.

Non potrai, tuttavia, fare donazioni a chi meglio credi, bensì a progetti scelti dalla community di Satispay. Si tratta di progetti nobili. Ogni mese troverai una no profit differente.

Per farti un esempio, questo mese le donazioni sono rivolte ai ragazzi di Art4Sport, una ONLUS che crede nello sport come terapia per il recupero fisico e psicologico dei bambini e dei ragazzi portatori di protesi di arto.

La sua missione è quella di migliorare la qualità della vita di bambini e ragazzi portatori di protesi di arto e quella delle loro famiglie, di utilizzare lo sport come terapia fisica e psicologica per bambini con disabilità fisiche e promuovere la conoscenza e la pratica dello sport paralimpico in Italia.

Con Satispay, insomma, puoi fare del bene a te stesso, ma anche agli altri. Un motivo in più per utilizzarla.

Pagamenti automatici

Attraverso l’applicazione potrai anche gestire dei pagamenti automatici, un po’ come avviene con le domiciliazioni bancarie. Farlo è semplicissimo, ma non è un’operazione che si effettua sull’app di Satispay direttamente, bensì dall’app dell’ente convenzionato che accetta i pagamenti attraverso il circuito.

Dovrai quindi selezionare ed attivare l’opzione per il pagamento automatico con Satispay, selezionarlo tra i sistemi di pagamento e autorizzare per permettere al servizio di effettuare automaticamente degli addebiti in base alla frequenza di acquisti o abbonamenti.

Per scoprire i servizi convenzionati puoi consultare la sezione Pagamenti automatici a questo link.

E se non hai abbastanza soldi sul tuo conto cosa succede? Facile, Se non avrai sufficiente disponibilità nel tuo account il pagamento non andrà a buon fine.

Dovrai contattare il creditore per avere le informazioni su come procedere per effettuare il pagamento in un altro momento. Evita, dunque, di inserire un budget molto basso, se hai intenzione di ricorrere a questa modalità.

Il porta un amico

Il porta un amico è davvero un’opzione sensazionale che ti permette di guadagnare, e di far ottenere, dei soldi reali, da spendere su Satispay o farsi accreditare sul proprio conto.

Ad ogni persona che si iscrive, infatti, viene assegnato un codice, (il mio è LUIGISABBE e potrai utilizzarlo per iscriverti, così facendo riceverai 5 euro.) se una persona si iscrive tramite il tuo codice, tu riceverai 10 euro, mentre la persona iscritta vedrà accreditata una somma di 5 euro. Insomma, ci guadagnerete entrambi ed è uno dei motivi per i quali questa applicazione si è diffusa così velocemente.

Il passaparola, infatti, è da sempre il metodo di marketing più efficace, soprattutto se chi diffonde il verbo ricevo qualcosa in cambio per farlo.

Il cashback

Il pezzo forte dell’app, oltre ai diversi vantaggi che ho già elencato, è sicuramente il CASHBACK. Ma cos’è questa parola, che ho già citato diverse volte nell’articolo senza spiegartene bene il significato?

In inglese CASHBACK significa letteralmente “soldi indietro” e, infatti, non è altro che questo. Già, hai capito bene, ci sono alcune operazioni che ti permettono di avere dei denaro indietro. Un esempio? le ricariche telefoniche hanno un cashback di 2 euro. Effettuando, dunque, un’operazione che comunque avresti dovuto fare, questa volta ti verrà restituita una somma di 2 euro!

Non solo, il cashback, infatti, è attivo anche in tantissimi negozi. Nella pagina delle attività commerciali, infatti, sotto al riferimento della distanza del locale, potrai trovare anche le offerte attività. Sono tantissime, infatti, le attività che restituiscono un cashback del 20% sul prezzo pagato, fino ad un massimo di 20 euro.

Insomma con Satispay continuerai a fare esattamente ciò che facevi prima, con il vantaggio che molto spesso una parte dei soldi che hai speso ti verranno restituiti!

I costi

Fin qui sembra tutto fantastico, ma possibile che sia tutto gratis? Un app che non solo ti consente di pagare e farsi pagare, ma ti restituisce anche dei soldi? Sembra assurdo, di certo Satispay non è una onlus e da qualche parte dovrà pure guadagnare.

Satispay guadagna, eccome se lo fa, ma non sull’utente finale! I guadagni dell’app, infatti, derivano sostanzialmente dalle transazioni che avvengono sugli e-commerce che offrono questo metodo di pagamento e dagli esercenti delle attività commerciali che pagano una fee.

Se sei curioso e vuoi saperne di più, puoi consultare questa pagina.

Il QR Code personale

Può capitare di voler inviare del denaro ad un conoscente, non presente però nella nostra rubrica telefonica. Come fare? Semplice, grazie al QR code personale.

Ogni utilizzatore dell’app, infatti, ha un QR code che può visualizzare in qualsiasi momento cliccando l’apposita icona che si trova, sempre visibile, in basso a destra. In questo modo si aprirà la fotocamera, utile se sei tu che vuoi inviare un pagamento, mentre nella parte bassa dello schermo apparirà il nostro QR.

Per ricevere un pagamento, dunque, il debitore non dovrà fare altro che inquadrare il QR code e selezionare successivamente l’importo da inviarci. Un modo molto semplice per inviare pagamenti anche a persone che non sono presenti nella nostra rubrica telefonica.

NEW – Pagamenti automatici

Satispay è in continua evoluzione e, periodicamente, vengono aggiunte nuove feature. Il 20 giugno, attraverso la newsletter ufficiale dell’app, è stata data notizia dell’inserimento dei pagamenti automatici.

A cosa serve questa nuova funzione? Ti permette sostanzialmente di pagare abbonamenti digitali, servizi di mobilità e molto altro direttamente dall’app.

Con la funzionalità Pagamenti Automatici puoi attivare pagamenti ricorrenti, dimenticandoti di inserire password o dettagli della tua carta di credito

Come si fa? Vai sull’app o il sito in cui vuoi attivare il pagamento automatico, scegli Satispay, autorizza e… fatto.

Conclusioni

Nonostante utilizzo Satispay da circa un mese, mi sento già di dire che è un’applicazione che ha davvero del potenziale. Nel corso degli anni si è diffusa a macchia d’olio e sono ormai tantissimi i locali commerciali che accettano questo metodo di pagamento innovativo ed economico.

Se conosci delle app simili o vuoi segnalarmi qualche altra funzione utile, scrivimi pure e sarò lieto di aggiungerla a questo elenco.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 25/06/2019

About Author

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni svolgo la professione di Web Designer. Profondamente amante della scrittura, mi piace condividere conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Amo correre e guardare il mare.