Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

Migliori bot instagram 2019 giugno

Bot Instagram: Guida ai migliori 10 in Italia – Giugno 2019


di // Pubblicato il: 12 Maggio 2019

Esistono bot che permettono di aumentare i follower, oggi ti illustrerò quelli che io reputo i migliori bot instagram italiani del 2019. Alla fine di questo percorso, valutando pregi e difetti, potrai scegliere autonomamente quello che fa al caso tuo. Ammesso che effettivamente ce ne sia uno che faccia al tuo caso specifico.

Instagram è senza dubbio il social che, negli ultimi anni, sta riscontrando maggior successo in fatto di pubblico. L’applicazione che permette di condividere foto e video, ha raggiunto il successo con l’acquisizione da parte di Mark Zuckerberg.

Mentre Facebook rimane orientato verso un target più maturo, la fascia tra i 30 e i 50 anni per intenderci, su IG l’età media cala drasticamente. Molti sognano di diventare influencer e sfruttare così il trend del momento, ma crescere su IG è diventato sempre più complesso: ecco perché oggi vedremo assieme quali sono, a mio modo di vedere, i migliori bot Instagram 2019.

Indice

Perché dovrei usare un Bot

Prima di scendere nel dettaglio ed illustrarti i vari Bot presenti sul mercato, è bene che ti spieghi brevemente cosa intendiamo quando parliamo di bot e soprattutto il perché dovresti usarne uno per acquisire nuovi follower. Partiamo dal presupposto che un bot non è altro che un’automa, che, sulla base di input ed istruzioni, date dall’utente finale, esegue delle banali operazioni.

Ma in cosa potrebbe esserci utile? Su instagram, la crescita è data sostanzialmente dalle interazioni. Un social media marketer che si rispetti, infatti, oltre a creare contenuti di qualità per la sua pagina, cerca di favorire l’interazione con gli altri profili. Solo facendo rete, infatti, è possibile crescere. Il concetto alla base di tutto questo è molto semplice: se segui una persona, metti like ai suoi post e ti mostri sinceramente interessato, quest’ultima ricambierà e molto probabilmente inizierà a seguirti.

Un buon modo quindi per crescere, a prescindere dai bot, è quello di individuare il tuo target di riferimento e seguire i profili a te affini. Supponiamo, ad esempio, che tu abbia un blog di ricette. Sicuramente dovrai seguire hashtag e profili che parlano di cucina. Commentare le ricette altrui, seguire profili che trattano il tuo stesso tema e mostrarti sinceramente interessato alla community culinaria presente su instagram. Certo, però, fare tutto manualmente è un bel lavoraccio.

Crescere su instagram è molto più difficile che farlo su Facebook. Un like ad una pagina Facebook viene sostanzialmente “gratis” all’utente finale. Mi spiego meglio.
Su instagram vige la regola che per “avere successo” bisogna avere molti più follower che profili seguiti. Questo rende più difficile la crescita perché quasi nessuno vuole fare aumentare il suo contatore di profili seguiti. Gli utenti sono dunque restii a seguirti e molto spesso lo fanno come strategia, togliendo poi il follow al momento opportuno, lasciandoti con un pugno di mosche.

Ecco, dunque, che entrano in gioco i bot. Attraverso questi automi, infatti, avremo la possibilità di settare il comportamento del nostro profilo instagram e crescere così in modo del tutto naturale.

Usare un Bot e acquistare follower è la stessa cosa?

Molti si domandano se utilizzare un bot e acquistare follower sia la stessa cosa: la risposta è assolutamente no!. Cerco di spiegarti meglio perché. Quando acquisti follower non fai altro che acquistare profili sostanzialmente inattivi, internazionali, che non sono affatto interessati ai tuoi post.

Questo fa si che si venga a creare una forte discrepanza tra il numero dei tuoi follower e le persone che interagiscono effettivamente con i tuoi post. Mi spiego meglio. Se hai 70.000 follower e quando pubblichi una foto sul tuo profilo ricevi un numero minimo di like, diciamo 50, non credi che la cosa possa risultare un pò sospetta?!

Si, diciamolo, le aziende ormai controllano bene gli influencer prima di affidare loro prodotti da sponsorizzare. Ecco perché dovresti cercare di avere dei follower reali, che sono interessati a ciò che offri, altrimenti non avrai ottenuto nulla!

Sappi inoltre che, al giorno d’oggi, esistono diversi software per controllare la genuinità di un account instagram, quindi ti consiglio di non barare! Un bot è un aiuto, è un qualcosa che fa il lavoro per te, ma sempre seguendo le tue specifiche.

Utilizzandolo avrai la certezza di crescere in modo organico e naturale. Non credere alle promesse di chi garantisce numeri astronomici. La scalata verso la vetta è dura e faticosa e nulla ti verrà regalato. Spero, dunque, che con queste mie parole tu abbia capito perché è inutile acquistare follower, mentre è indicato aiutarsi con un bot.

Ora che abbiamo le idee più chiare sulla questione, possiamo passare ai fatti e valutare assieme quale sia il migliore bot da scegliere come nostro aiutante.

Quali operazioni posso automatizzare

E’ importante capire quali saranno le operazioni che potremo delegare al nostro bot. A prescindere da quale sceglieremo, infatti, continuo a pensare che il bot sia solo un aiutante e non dovrebbe mai prendere il tuo posto al 100%. Immagina se instagram fosse popolato soltanto da bot, sarebbe un social network inutile. I social, lo ricordiamo, nascono per dare alle persone la possibilità di interagire, confrontarsi tra loro e crescere, anche culturalmente.

Ragion per cui, anche dal punto di vista etico, sarebbe scorretto delegare tutto ad un robot che faccia il lavoro al posto nostro. Al giorno d’oggi i bot riescono sostanzialmente a fare tutte le operazioni che potrebbe fare un utente normale. Nel dettaglio:

  • Follow/Unfollow dei profili
  • Lasciare commenti
  • Mettere like a determinati post
  • Inviare messaggi di direct
  • Permetterci di programmare i post
  • Eseguire operazioni ad orari prestabiliti

In pratica possiamo automatizzare tutto, ma io ti consiglierei innanzitutto di usare il metodo follow/unfollow di continuo per crescere. E’ un metodo che lascia il tempo che trova. Gli utenti, esattamente come te, capiscono che per crescere utilizzi questo giochetti e se rimuovi il follow lo faranno anche loro nella maggior parte dei casi. Cerca, dunque, di farti aiutare dal bot, ma coltiva sempre la tua community e i tuoi interessi.

Instarazzo (Consigliato)

Recentemente ho aggiornato questa lista di bot, ho deciso infatti di porre al primo posto Instarazzo che per me ha spodestato il secondo in elenco, ovvero Viky. Ma come mai ha raggiunto la vetta? Semplice, ho ottenuto un buon numero di follower, superiore a quello ottenuto con gli altri.

Instarazzo bot instagram semplice

Stimare l’affidabilità di un bot, infatti, è molto difficile. Si tratta di un parametro molto soggettivo. Sicuramente una funzione che ho amato di questo bot è quella di poter programmare i post e automatizzare delle campagne di direct message. Funzioni molto interessati ed avanzate, condite da un pricing alla portata di tutti, fanno di questo bot uno tra i migliori!

Ecco alcune delle peculiarità di Instarazzo:

  • Supporto in italiano: preciso ed affidabile
  • Gestione dei commenti
  • Programmazione dei post
  • Creazione di campagne di marketing basate sui direct message
  • Stabilire la velocità delle azioni da eseguire

Come sappiamo, esistono diversi bot per instagram, non tutti però possono fare al caso tuo e, sicuramente, non puoi neppure provarli tutti. Ecco perché è giusto affidarsi alle recensioni e al passaparola. Ed è proprio grazie al passaparola che mi sono imbattuto in questo software, che ho deciso di testare personalmente con un mio account IG.

Ho potuto farlo grazie ad un’utilissima prova gratuita di 3 giorni e, devo dire, a fine prova ho deciso di rinnovarlo perché i risultati sono stati soddisfacenti e soprattutto perché ha delle caratteriste molto avanzate che mi permettono di gestire vari aspetti della mia presenza online: come programmare i miei post.

Una cosa che mi capita, infatti, è di non avere mai del tempo a disposizione per pubblicare post ed essere presente online. Instagram, purtroppo, non offre la possibilità di schedulare i post. Per fortuna Instarazzo offre questa preziosa funzionalità e ho deciso di sfruttarla a pieno.

Maggiore presenza sui social, ovvero più post, portano ad una maggiore interazione e di conseguenza ad un aumento organico di seguaci sul nostro profilo. Se vuoi ottenere maggiori informazioni su questo bot, ti invito anche a leggere lo speciale dedicato in cui spiego nel dettaglio come funziona e come configurarlo al meglio.

Viky

Uno dei bot che ritengo più interessanti è senza dubbio Viky. Questo bot, il cui nome penso derivi da Super Vicky, il robotino del telefilm degli anni 80′, è progettato per fare egregiamente il suo lavoro.

Ho deciso di elencarlo tra i primi, proprio perché è uno di quelli che io utilizzo attualmente dopo aver provato tutti quelli che ti andrò ad elencare. Sappi comunque che la scelta di questi robotini è soggettiva, e dipende anche dal business in cui operi, quindi potresti trovarti meglio con un altro. Io te li elencherò presentandoti i punti di forza e quelli di debolezza. Sarai tu, dopo averli provati, a scegliere quello più adatto alle tue esigenze di mercato.

Molto semplice ed intuitivo, ti permette di settare 100 hashtag e 100 profili di riferimento. Una volta effettuato questo setting iniziale, Viki inizierà a fare il lavoro per te. Potrai decidere a quale velocità eseguire follow ed unfollow dei profili e like.

Viki è un bot che reputo poco invasivo, infatti non ha la funzione di commenti automatici, il che credo sia un bene. Penso, infatti, che dovresti essere tu personalmente a lasciare commenti, solo così risulteranno reali al 100% e porteranno le altre persone a seguire la tua pagina.

I commenti, infatti, a mio parere non andrebbero mai affidati ad un bot. Ti faccio un esempio concreto. Facciamo finta che tu dica al tuo bot di lasciare il commento “che buono” sotto a tutti i post che riportano l’hashtag “#primi”. Ok, ma sei sicuro che tutte le foto che portano quel determinato hashtag riportino poi il contenuto che ti aspetti?

Se, ad esempio, al posto di un primo piatto ti trovi la foto di due maratoneti arrivati appunto primi in una competizione? che figura faresti lasciando il commento “che buono”? Saresti subito etichettato come uno spammatore seriale e questo comprometterebbe la tua reputazione. Di sicuro l’utente a cui hai lasciato il commento non inizierebbe mai a seguirti e avresti perso una chance concreta.

Interessante anche la funzione clean feed che ti permette appunto di pulire il feed della tua home, lasciando soltanto i post di chi ha ricambiato seguendo il tuo profilo: un modo semplice per non invadere il tuo IG di post poco interessanti.

Ricapitolando le funzionalità, dunque, questo bot ti permetterà di:

  • Scegliere un target di profili e hashtag da seguire (in tutto potrai scegliere 100 hashtag e 100 profili, che dovranno essere affini ai tuoi interessi)
  • Eseguire operazioni di follow/unfollow creando delle whitelist
  • Scegliere orari in cui mettere in pausa il Bot
  • Mettere like ai post
  • Inviare direct (solo con determinati piani)
  • Supporto in italiano
  • Visualizzare una previsione di crescita
  • Prova gratuita per 5 giorni

La cosa davvero interessante è che potrai costantemente correggere il tiro. Nelle analytics del sito, infatti, avrai modo di vedere il tasso di conversione di tutti i profili e gli hashtag impostati come target di riferimento. In questo modo potrai andare a scremare man mano rimuovendo quelli che non ti portano risultati utili e lasciando, invece, quelli con un buon tasso di conversione.

Molto interessante, sempre a livello statistico, è la previsione che il bot riesce a fare dei like che otterrai in un mese, mantenendo un tasso di conversione costante, facendoti anche vedere le proiezioni in base al piano che andrai a scegliere.

Viky è un bot adatto a tutte le tasche, si va infatti da un piano basic che costa circa 20 euro/mese, fino ad arrivare a piani managed del costo di circa 90 euro al mese. Interessante anche l’assistenza tramite chat in italiano. Inoltre puoi provarlo per 5 giorni gratuitamente.

Io ho scelto il piano denominato extreme e devo dire che i risultati non sono tardati ad arrivare. Con un pò di prove e i giusti setting, infatti, ho riscontrato una crescita di circa 2000 follower al mese. Non male per un profilo dove non posto quotidianamente e non effettuo molte operazioni manuali.

Viky bot instagram
Il mio account su Viky

Instazood

Il secondo bot di cui voglio parlarti è Instazood. Si tratta di un bot facile ed intuitivo, presente sul mercato relativamente da molto tempo. A differenza di Viky, Instazood, ti permette anche di gestire i commenti. Non solo, instazood, ti permette anche di programmare i post instagram una funzione che non viene offerta, a differenza di Facebook, di default da IG.

Instazood
Instazood

Sicuramente Instazood è una delle piattaforme più complete, forse l’unica che ti permette di gestire follow/unfollow, commenti, messaggi privati e pubblicazione dei post.

Anche Instazood è adatto a tutte le tasche: partiamo infatti da piani che hanno un costo molto ridotto scalando poi verso l’alto. Tutto dipende dalle funzionalità che ci servono e che faranno cambiare il prezzo finale per l’utilizzo della piattaforma.

Anche Instazood, comunque, ci offre una prova gratuita di 3 giorni, nulla ci vieta quindi di testarlo con mano e vedere se sia il bot che fa al caso nostro. Prima di segnalarvelo, ovviamente, l’ho provato con un mio profilo e devo dire che i risultati sono stati incoraggianti.

Ricapitolando, questo Bot ti offre le seguenti funzionalità:

  • Funzione follow/unfollow basata su target specifici
  • Commentare i post
  • Programmare i tuoi post
  • Inviare direct message
  • Prova gratuita per 3 giorni

Per me che ho poco tempo, inoltre, la funzione per la programmazione dei post è stata una vera manna dal cielo. Instazood è in inglese e non vi è una traduzione in italiano, tuttavia i termini sono molto semplici ed intuitivi e non penso dunque che avrete molte difficoltà nel suo utilizzo.

InstaGo Bot

Un altro bot davvero promettente è InstaGo Bot. Si tratta di un bot sviluppato da alcuni ragazzi italiani che permette, ad un prezzo davvero competitivo, di ottenere ottimi risultati su Instagram.

InstaGo Bot
InstaGo Bot

Con InstaGo Bot potrai ottimizzare diversi aspetti della tua strategia social:

  • Automatizzare i mi piace
  • Automatizzare i nuovi follow
  • Automatizzare gli unfollow
  • Programmare la pubblicazione di foto/video e storie
  • Gestire i commenti
  • Incrementare la tua Corporate Reputation.

Utilizzare questo bot è davvero semplicissimo. Per prima cosa dovrai impostare l’account da collegare al bot. Successivamente ti basterà aggiungere i tuoi obiettivi di crescita facendo click sul pulsante “imposta il tuo target”.

Nella schermata che ti si parerà davanti, avrai la possibilità di impostare un target di riferimento mirato in base alle tue esigenze. Ovviamente, come ti dicevo, il bot non è altro che un automa, quindi dovrai aver ben chiaro il tuo target di riferimento e i tuoi obiettivi. Quanto più sarai in grado di individuare gli obiettivi giusti, tanto più efficace sarà il tuo bot.

Dopo aver aggiunto tutti gli account target, li vedrai in nero sotto la casella di ricerca identificati con una icona che ti farà comprendere la provenienza. Potrai, inoltre, inserire anche dei target basati sugli hashtag.

Ora bisogna attivare le azioni cliccando su Status e passare su Active. Nella sezione speed troverai la velocità con cui il bot lavorerà in un’ora. Imposta sempre una pausa di almeno 8 ore al giorno.

Il pricing di questo bot è molto basso, si parte da soli 9,90€ al mese con la possibilità di usufruire di uno sconto sul pagamento annuale. Non solo, InstaGo Bot ti offre anche la possibilità di effettuare una prova gratuita. Non ti rimane che testarlo!

Ninchi

Proseguiamo il nostro viaggio nel mondo dei Bot parlando di Ninchi. Ninchi è un altro automa che svolge bene il suo lavoro e per questo ho deciso di inserirlo in questa lista.

Un po’ come gli altri, interagisce con un pubblico di riferimento con follow, like, commenti e messaggi privati. Una feature in più, offerta da questo software, è la visualizzazione delle storie! Si tratta, inoltre, di un bot molto versatile, che si adatta alle esigenze di chiunque offrendo oltre 130 opzioni tra filtri e configurazioni disponibili.

ninchi bot per instagram
ninchi bot per instagram

Anche Ninchi ti permette di programmare i tuoi post. Cerchiamo di riassumere tutti i servizi che offre

  • Visualizzazione automatica delle storie
  • Follow/Unfollow
  • Commenti
  • Messaggi privati
  • Assistenza in italiano
  • Programmazione dei post

Un’altra feature interessante offerta da Ninchi, è la possibilità di rispondere ai commenti che ricevi sotto ai tuoi post. Ninchi, infatti, ti permette di monitorare e rispondere a tutti i commenti che ricevi sotto ai post. Questo significa che sarà possibile gestire tutti i commenti in maniera semplice. Non solo, è presente anche una funzione intelligente che ti permette di rimuovere tutti i commenti negativi in automatico.

Il pricing è molto competitivo, si parte infatti da soli 9,99 euro al mese, a seconda del pacchetto scelto. Anche in questo caso, però, è disponibile un’utilissima prova gratuita della durata di 3 giorni.

FollowAdder

L’ultimo bot di cui vado a parlarvi si chiama FollowAdder. Ho deciso di lasciarlo volutamente come ultimo perché penso che sia il più strutturato, ma anche il più complesso da utilizzare.

Followadder
Followadder

Sicuramente si tratta di un bot che potremmo classificare come “per smanettoni”, bisogna infatti configurarlo al meglio, ma vi assicuro che, una volta trovati i giusti settings, è quello che vi garantirà una crescita migliore, almeno stando ai dati che ho raccolto personalmente.

A seconda dei settaggi e del piano scelto, FollowAdder ti permette di gestire le seguenti funzionalità

  • Follow/Unfollow
  • Auto-Like
  • Programmazione dei post (come per Instazood)
  • Invio di messaggi in direct
  • Dividere hashtag e commenti in base alle località
  • Gestione di più profili IG

Anche il prezzo di FollowAdder non è affatto esagerato, considera infatti che si parte da soli 49,99 dollari, ma fa attenzione, non si tratta di 49 dollari al mese, bensì semestrali. Si, hai capito bene, con meno di 50 dollari potrai avere questo bot al tuo servizio per ben sei mesi.

Il pricing di FollowAdder, infatti, non è basato sulle funzionalità, bensì sul numero di account da gestire. Se utilizzi solo un account, dunque, il prezzo è decisamente competitivo ed inferiore rispetto alla concorrenza.

Anche in questo caso, non è detto che FollowAdder faccia al caso tuo al 100%, ecco perché ti consiglio, prima di acquistarlo, di fare una prova gratuita che ti schiarirà le idee e ti aiuterà a scegliere in tutta tranquillità.

Instavast

Un altro bot completo e semplicissimo da utilizzare, porta il nome di Instavast. L’ho testato per 3 giorni e devo dire di essermi trovato abbastanza bene, riscontrando una crescita graduale ed efficace.

Instavast Bot per instagram
Instavast Bot per instagram

Instavast, infatti, permette di gestire in tutta autonomia il tuo profilo instagram, garantendo un coinvolgimento degli altri profili in modo del tutto organico e naturale. Sono tante le features che offre, vediamo di riassumerle brevemente.

  • Permette di effettuare le normali operazioni di follow/unfollow, like, gestione dei commenti
  • Puoi utilizzare il bot a ciclo continuo o impostare degli orari di riposo del bot (utile per evitare i blocchi)
  • Puoi settare diversi hashtag per inquadrare a pieno la tua nicchia di mercato.
  • Il prezzo è molto competitivo, si parte infatti da circa 10 euro al mese e si basa sul numero di account attivi

Anche questo bot, inoltre, ti consente di effettuare un’utilissima prova gratuita di 3 giorni

Instagrow

Un altro bot da tenere sott’occhio è sicuramente Instagrow. Si tratta di un’automa che ti permette di ottenere una crescita costante del tuo profilo, sfruttando una determinata nicchia di mercato ed un target specifico e ristretto. Si tratta di un bot con un prezzo decisamente superiore alla media, che ragiona per prezzi giornalieri, simulando il prezzo con una sorta di preventivatore: si va infatti da piani da 4 euro al giorno, a salire. Più avanti li vedremo nel dettaglio.

Bot Instagram Instagrow
Bot Instagram Instagrow

La differenza, rispetto agli altri della categoria, è che Instagrow è in grado di analizzare il tuo profilo, identificando quindi il target migliore da seguire. Acquistando il pacchetto su base mensile, inoltre, avrai la possibilità di targettizzare i tuoi follower anche su una determinata area geografica, ottenendo cosi un pubblico altamente definitivo. Questa funzione è utilissima per chi opera a livello locale. Se, ad esempio, hai un ristorante a Cagliari, probabilmente sarai interessato ad avere follower della tua città, non trovi?

Il pacchetto mensile, quello sostanzialmente consigliato, nonché più acquistato, prevede:

  • Promette una crescita reale dei follower, stimata da 2500 a 9000 utenti su base mensile
  • Ti permette di svolgere le attività automatiche 24 ore su 24, 7 giorni su 7 senza interruzioni
  • Ti fornisce statistiche dettagliate e report sulla crescita
  • Ti da la possibilità di attivare la geolocalizzare per ottenere così follower di una determinata area geografica di tuo interesse
  • Ti offre un e-book gratuito sull’Instant Marketing

Purtroppo il servizio non fornisce una prova gratuita, ti permette però di scegliere un piano settimanale, in modo tale da non prendere un impegno che per te possa essere troppo oneroso.

In fase di preventivo, inoltre, potrai scegliere una serie di servizi accessori molto utili: come la visualizzazione delle storie, like italiani e reali aggiuntivi per ogni post che pubblichi e decidere tu stesso la crescita (nel caso tu preferisca una crescita lenta e graduale, ad una esponenziale).

Instalova

Un altro bot con delle buone potenzialità è Instalova. Si tratta di un automatismo, realizzato da italiani, che permette, e promette, una crescita reale, ed organica, dei follower su instagram.

Instalova - bot per instagram
Instalova – bot per instagram

Il bot garantisce un buon engagement da parte degli utenti. In questo modo il tuo pubblico crescerà, ma anche le interazioni continueranno a rimanere costanti.

Una funzionalità interessante di questo bot è quella di offrirti dei like automatici ai post che andrai a pubblicare. Questo è molto importante, poiché i post che ricevono molti like hanno maggiore possibilità di essere scelti da instagram per apparire nella sezione “in evidenza” di determinati hashtag utilizzati.

Ciò vuol dire che i tuoi post risulteranno maggiormente visibili e, di riflesso, avrai più chance che qualcuno inizi a seguirti vedendo il tuo contenuto.

Il pricing di questo bot è molto competitivo, si parte da un piano denominato “influencer” che, però, non contiene la feature dei like che ti ho appena descritto. Il piano superiore, quello VIP, ha un costo di circa 30 euro al mese.

Sicuramente è da segnalare il fatto che, con questo bot, non avrai solo un’automa dalla tua parte, ma anche un team di esperti che analizzerà effettivamente il tuo profilo andando a proporti dei template da utilizzare per la gestione del robot.

Ecco, nel dettaglio, le caratteristiche che il piano VIP promette:

  • Analisi target
  • Crescita organica 24/24, 7/7
  • Possibilità di affiliarsi
  • 50 template correttivi – PDF
  • Da 1500 a 10K follower al mese
  • 60 like automatici a post
  • Direct messages automatici

Gramista

Un altro programma interessante è senza dubbio Gramista, se non altro per la sua facilità di utilizzo. Questo automatismo, a differenza di altri che risultano sicuramente molto più complessi ed arzigogolati, ti permette di eseguire solo le due azioni principale di IG ovvero:

  • Follow/Unfollow
  • Like

Non è quindi molto diverso da Viky, con la differenza che il pricing qui è un po più elevato. Il prezzo per l’abbonamento mensile, infatti, si aggira sui 40 dollari. Il programma, inoltre, non prevede il supporto in italiano.

Gramista come funziona
Gramista

Diciamo che è ideale per chi adora le interfacce minali e vuole eseguire davvero pochissime azioni con un bot, ma preferisce mantenere il pieno controllo sulla situazione.

Bot instagram gratuiti

Si, lo so, forse sarai rimasto deluso perché in questa guida ti ho parlato soltanto di bot automatici che hanno un costo. Ma esistono bot gratis per instagram?
Probabilmente sei alle prime armi o vuoi soltanto sondare il terreno dei social network. Se non hai disponibilità economica, ma vuoi comunque avere uno strumento valido che ti aiuti su instagram, allora ti consiglio di utilizzare un’applicazione.

Si chiama followers assistant ed è disponibile per android.  Certo, non ha tutte le funzioni di un bot a pagamento, ma ti permette di eseguire delle semplici operazioni molto utili.

  • Followare/Unfolloware
  • Vedere la lista dei tuoi follower
  • Vedere i “mutual friends” (sostanzialmente chi seguiamo e contemporaneamente segue noi)
  • Evitare di unfolloware i mutual friends

Quest’app è gratuita, ma esistono anche delle versioni PRO che permettono di effettuare più operazioni.
Certo non è moltissimo, ma credo sia comunque un buon punto per iniziare gratuitamente a testare le opzioni più comuni e vedere “come reagisce” il nostro profilo instagram.

Conclusioni

Come abbiamo visto esistono diversi bot che ti permettono di crescere su instagram in modo organico. Io ne ho testati diversi, praticamente tutti quelli che ti ho elencato. Non saprei dirti, sinceramente, quale sia il migliore. Dati alla mano, la crescita più elevata l’ho ottenuta con Viky, perché penso che la mancanza dei commenti spam in realtà sia un vantaggio. I commenti, infatti, ritengo che debbano essere utilizzati con cautela, è impossibile affidarsi ad un bot, si rischierebbe di farci scoprire dagli utenti, che sarebbero normalmente portati ad evitare di seguirci.

Come detto a più riprese, infatti, queste metodologie vanno semplicemente a supporto del tuo lavoro. Non illuderti pensando che con questi strumenti potrai continuare a crescere in eterno su Instagram senza il minimo sforzo da parte tua. Dovrai, infatti, continuare a proporre contenuti di qualità per chi ti segue, coltivare la tua community ed essere parte attiva del social network. Solo così potrai ottenere una crescita graduale, organica e soprattutto reale e stabile nel tempo.

Se è vero, infatti, che è importante ottenere nuovi follower, è altrettanto importante non perderli nel corso del tempo. Molti, infatti, fanno l’errore di analizzare soltanto la crescita. La cosa più importante, invece, è che i tuoi follower dovranno rimanere sostanzialmente stabili, anche se un giorno deciderai di non utilizzare più il bot. Solo così sarai realmente sicuro dell’effetto positivo del tuo profilo e dei tuoi contenuti sulla cerchia dei tuoi seguaci.

Il mercato, su IG, inizia ad essere saturo e cresce in modo organico non è più semplice come un tempo. Utilizzare i bot è ormai una scelta, ahinoi, quasi obbligata e non possiamo fare altro che stare al passo con i tempi, senza abusarne troppo: è chiaro.

Questo non toglie però, che questi automi, debbano essere utilizzati a mio avviso solamente come ausilio e niente rimane efficace come la reale interazione umana. Una macchina, infatti, soprattutto su un social network, non potrà mai sostituire un essere pensante con delle emozioni.

Se conosci altri bot instagram efficaci scrivimi pure e sarò ben lieto di aggiungerli a questa mia lista personale.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 13/06/2019

About Author

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni svolgo la professione di Web Designer. Profondamente amante della scrittura, mi piace condividere conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Amo correre, guardare il mare e il buon cibo. Scopri di più nella mia