Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

Bot TikTok quale usare

Bot TikTok: il primo in Italia è InstaSprint


di // Pubblicato il: 6 Novembre 2019

TikTok, come ormai noto, è l’app più in voga tra i giovanissimi. Ma esistono dei bot TikTok che ci permettono di aumentare i nostri seguaci?

La diffusione di questo Social appare ormai inarrestabile, non a caso tantissimi influencer di Instagram sono già passati a questa promettente piattaforma. Se è vero che per Instagram esistono dei validi bot che permettono di aumentare i follower, nessuno (almeno in Italia), ne aveva sviluppato uno.

Questo, almeno, fino ad adesso. Per fortuna, una società italiana che già offriva bot per Instagram, ha deciso di lanciarsi in questa nuova avventura. Nello specifico, sto parlando di InstaSprint. Oggi, infatti, sono venuto a conoscenza di questo nuovo servizio attraverso la loro newsletter. Ho deciso quindi di testarlo e, dato che mi ha particolarmente colpito, condividere con voi la mia esperienza.

Indice

A cosa serve TikTok

Prima di addentrarci nel mondo dei bot, è bene familiarizzare e conoscere meglio TikTok per capire se faccia al caso nostro oppure no. Per prima cosa, dunque, facciamo un pò di chiarezza. TikTok, conosciuto in Cina con il nome di Douyin, è un social network cinese, sul mercato dal settembre del 2016.

Il suo funzionamento è davvero molto semplice. Attraverso TikTok è possibile creare dei brevi clip video, con una durata che va dai 15 ai 60 secondi. Attraverso l’aggiunta di filtri, musica ed effetti, è possibile creare facilmente dei video virali.

La sua facilità di utilizzo e la sua immediatezza, hanno fin da subito fatto leva sui giovanissimi. Il target, infatti, è molto basso. Stiamo parlando anche di bambini che, anche se sprovvisti di account, possono vedere i divertenti video presenti su TikTok.

Sebbene il target, al momento, difficilmente può abbracciare delle esigenze di Marketing, è pur vero che la piattaforma sta vivendo un periodo di forte espansione e, considerando che piattaforme come Facebook sono sulla cresta dell’onda da oltre dieci anni, è bene iniziare a produrre contenuti anche su questo Social, senza pensare troppo all’età effettiva dei consumatori attuali.

Non a caso sono in tantissimi, i personaggi di un certo livello, che hanno già deciso di passare a TikTok. Personalità come Marco Montemagno, Fiorello e la Società Calcistica della Roma, hanno già aperto i loro canali TikTok riscuotendo un grande successo.

In questa fase, infatti, come accadde anche per Facebook ed Instagram, è molto facile ottenere follower. Questo perché questo Social non è ancora saturo. Io, quindi, vi consiglio di progettare per il futuro, guardare avanti, ed essere tra i primi a creare un canale TikTok.

Il Bot di InstaSprint

Ora che abbiamo capito l’importanza di questo nuovo social, cerchiamo di capire se vi sono sul mercato degli strumenti che possono aiutarci nella crescita. In passato, abbiamo già parlato dell’importanza di un bot e del perché utilizzare un bot non sia la stessa cosa di acquistare follower.

Instasprint

Non mi dilungherò nuovamente in questa spiegazione, chi vuole approfondire può farlo leggendo questo mio articolo.

Brevemente, un BOT non è altro che un software che ti permette di compiere delle semplici azioni in modo del tutto automatico. Le azioni, quindi, che faresti manualmente su TikTok, verranno effettuate dal bot al tuo posto. Il bot, quindi, sarà in grado di mettere like, lasciare commenti, lasciare follow ed unfollow sui profili.

Il Bot, tuttavia, rappresenta solo un valido aiuto. Dovrai comunque produrre contenuti di qualità affinché tutto questo funzioni. Il successo deriva da prove e sacrifici e nessun bot potrà mai dartelo.
Il vantaggio sostanziale di utilizzare un account è BOT è quello di poterlo impostare facendogli compiere determinate azioni in maniera del tutto automatizzata.

Al momento, le azioni che potrai compiere con il bot messo a disposizione da InstaSprint sono le seguenti:

  • Ottenere nuovi follower
  • Ricevere più like ai tuoi video
  • Ricevere più commenti
  • Ricevere più visualizzazioni

Potrai, inoltre, approfittare di una prova gratuita per 3 giorni.

Conclusioni

A mio avviso, i tempi sono maturi per iniziare a produrre contenuti su TikTok. Nonostante sia una piattaforma relativamente giovane, ha già dimostrato le sue capacità. In futuro potrebbe sicuramente piazzarsi ai primi posti tra i social più utilizzati al mondo, al pari dei più blasonati Instagram e Facebook.

Se conosci altri bot per TikTok, scrivimi pure e sarò lieto di aggiungerli a questa lista.

About Author

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni svolgo la professione di Web Designer. Mi piace scrivere e condividere conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Vuoi chiedermi qualcosa? Contattami su Linkedin