Luigi Sabbetti

Il mondo del web a 360 gradi

Come aumentare la domain authority

Come aumentare la Domain Authority


di // Pubblicato il: 30 aprile 2018

Uno dei fattori più importanti a livello SEO è senza dubbio la Domain Authority. Oggi vedremo assieme come aumentare la Domain Authority di un sito web. Per prima cosa vediamo assieme di cosa si tratta.

Con Domain Authority si identifica sostanzialmente un punteggio che viene dato al nostro sito. Essa ne descrive la sua importanza in base ad aree di interesse delimitato o ad uno specifico argomento. Questo fatto, di rilevanza molto elevata, agisce in maniera diretta sul ranking che i motori di ricerca assegneranno al nostro sito.

Per effettuare una correzza indicizzazione, dunque, non basta solo fare un ottimo lavoro on-site, bensì va fatta anche un alisi approfondita sulla Domain Authority affinché Google identifichi il nostro sito come una fonte autorevole. L’azione congiunta di contenuti trattati con professionalità ed un ottimo punteggio di Domain Authority decreteranno, senza dubbio, un risultato ottimale nelle SERP di Google.

Indice

Come calcolare la Domain Authority

La prima cosa che devi fare è sicuramente calcolare la tua Domain Authority attuale. Farlo è molto semplice, ti basta andare su uno strumento online messo a disposizione da MOZ. Inserisci il link all’interno dell’input e in un batter d’occhio conoscerai la DA del tuo sito web. Se hai bisogno di maggiori dettagli riguardo questa procedura, ti consiglio di consultare la mia guida dettagliata su come calcolare la Domain Authority.

Ora che conosci il punteggio non dovrai fare altro che incrementarlo. In che modo? Continua a leggere l’articolo e lo scoprirai.

Crea contenuti di qualità

Il metodo migliore per aumentare Domain Authority del tuo sito, è senza dubbio quello di creare contenuti inediti e di qualità. Molti, infatti, pensano che la SEO sia fatta di piccoli trucchetti. In parte questo è vero, ma la verità è che quando realizzi un sito devi pensare sempre ai bisogni dei tuoi utenti finali. Se l’utente finale troverai utile il tuo sito e i contenuti esposti al suo interno, sarà egli stesso a tornare. Non solo, l’utente, infatti sarà incentivato dal condividere i tuoi contenuti e creare post sul suo sito o blog lodando il tuo sito e, probabilmente, decidendo di premiarti con un prezioso link in entrata.

I backlink, infatti, sono una vera e propria manna dal cielo per i SEO specialist. Avere molti link in entrata è sinonimo di autorevolezza. Ma attenzione, molti pensano di poter avere link in entrata pagando siti affini per creare ancore fittizie al proprio sito. Gli algoritmi di Google sono ormai diventati davvero molto intelligenti e difficilmente sfuggono attività fraudolente.

Il mio consiglio, infatti, è quello di evitare il più possibile pratiche scorrette. Un buon sito web, nel corso degli anni, guadagna reputazione in modo autonomo, non bisogna fare altro che avere pazienza. Ho detto forse anni? esatto. La SEO è un percorso lento e tortuoso e possono davvero volerci anni prima di vedere i risultati sperati.

Google premia chi ha pazienza e costanza e, se fai le mosse giuste, sarai il primo a poterlo constatare.

L’anzianità del dominio

Non tutti sanno che anche il dominio è molto importante. Quando acquisti un nuovo dominio, infatti, assicurati che in passato non sia stato utilizzando in modo fraudolento o per fare spam. Difficilmente, infatti, un dominio marchiato negativamente, potrà tornare a godere di una buona reputazione.

Scegli un dominio facile da ricordare, possibilmente senza segni di interpunzione come i trattini.
In generale, un dominio senza trattini si posiziona meglio rispetto ad uno che li ha.

Un altro fattore importante è l’anzianità del dominio stesso. Google, infatti, tende a premiare i domini che sono sul web da più anni, specie se si tratta di siti costantemente aggiornati. Ecco perché, se sei in possesso di un dominio con molta anzianità, potrebbe rilevarsi un vero e proprio asso nella manica.

Social Media Score

Da qualche anno, la Domain Authority prende in considerazione anche il social media score. Ma cos’è esattamente. Penso tu l’abbia già capito. Sebbene i link che provengono dai social abbiano il target nofollow, Google tende a premiare le aziende che godono di un’ottima reputazione sui social.

Se, ad esempio, hai un profilo Facebook aziendale ti consiglio di effettuare la procedura per verificare la tua pagina Facebook. Si tratta di una procedura molto semplice, ma che comporta grandi benefici ed offre autorità al dominio associato.

Avere una buona fan base, inoltre, ti aiuta ad indicizzare meglio il tuo sito. Pagine Facebook con molti like al seguito rappresentano un buon segnale di autorevolezza. Con l’aumento dei seguaci, aumenteranno di conseguenza anche le condivisioni e i mi piace e tutto questo non farà altro che fare aumentare il tuo social media score.

I Backlink

Come ti dicevo, uno dei punti cardine per aumentare la tua Domain Authority sta nell’essere bravo ad ottenere link in entrata. Se, ad esempio, il tuo sito propone un’idea innovativa, potresti contattare le testate giornalistiche ed inviare loro un comunicato stampa. I link provenienti da siti autorevoli come testate giornalistiche registrate in tribunale e/o siti con estensione .gov, valgono di più per Google in quanto si tratta di siti autorevoli.

Questo è solo un modo per ottenere backlink, il secondo è, come detto, quello di creare contenuti di qualità sperando che siano gli utenti stessi a regalarti spontaneamente backlink.

Questa procedura deve essere sempre naturale, qualsiasi incremento sospetto di link in entrata, potrebbe penalizzare il tuo sito e non penso proprio che questo è ciò che vuoi.

Un altro consiglio che mi sento di darti è quello di creare una rete di link interni al tuo sito. Collega le tue pagine tra di loro creando una rete di link. Questo ti consentirà anche di diminuire la frequenza di rimbalzo del tuo sito. Il visitatore, infatti, sarà portato a cliccare sul link per approfondire l’argomento, regalandoti così una page view in più.

Google prende in considerazione positivamente il tempo medio trascorso dagli utenti sul tuo sito, nonché il numero di pagine che un singolo utente visita. D’altronde un sito web interessante viene navigato a fondo, come è giusto che sia.

Conclusioni

Questi sono solo alcuni consigli per aumentare la tua Domain Authority. Do per scontato che tu ti sia già preoccupato di ottimizzare la velocità del tuo sito, ripulire il markup, assicurarti che l’user experience sia chiara e il sito fruibile da qualsiasi dispositivo. Se conosci altri metodi per aumentare la Domain Authority di un sito web, scrivili pure nei commenti.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!
[voti: 1 - Media voto: 5]

About Author

Mi chiamo Luigi Sabbetti e da circa dieci anni svolgo la professione di Web Designer. Profondamente amante della scrittura, mi piace condividere le mie conoscenze informatiche attraverso il mio sito web. Amo correre, guardare il mare e il buon cibo. Scopri di più nella mia